L’origine del Labrador è a tutt’oggi molto controversa. Si intreccia a quella del Terranova,soprattutto per gli scritti del marinaio Aron Thomas,risalenti al 1794, rendendo difficile la scissione tra le due razze.Il marinaio sul suo diario di bordo descrive un cane che sembra in tutto e per tutto il progenitore del Labrador:”Esistono in questi luoghi cani dal pelo raso e fitto di colore scuro, che lavorano al recupero dei merluzzi sfuggiti alle reti dei pescatori. Questi cani non esitano a immergersi completamente per afferrare le prede che consegnano nelle barche. Alla fine del lavoro essi vengono issati a bordo con grosse funi.” Il marinaio si trovava nei pressi dell’isola di Terranova quando ha lasciato questi scritti e questi cani venivano chiamati “i cani di St. John.” Inoltre abbiamo altre annotazioni, lasciate dal colonnello Peter Hawker, che descriveva “i cani di St. John”: “Una variante più piccola del Terranova,eccellente per qualsiasi tipo di caccia.Ha il manto solitamente nero e non è più grande di un pointer. E’ estremamente veloce nella corsa e nel nuoto. Ha belle gambe, pelo corto e la sua coda non è arricciata come quella del terranova.”. In altri scritti dell’800 vengono usati senza distinzione i termini “Terranova” e “Labrador” proprio in riferimento ai cani delle coste canadesi.Da qui è nata l’ipotesi che il Labrador possa essere nato da incroci casuali tra i cani presenti sui pescherecci che viaggiavano tra l’isola di Terranova e l’Inghilterra. Non tutti sono però d’accordo su questa teoria in quanto la selezione di alcuni caratteri, come il manto nero, non sarebbe possibile solo con incroci fortuiti. L’altra teoria è dunque che il cane di St. John sia in verità derivato da un cane da lavoro delle campagne del Nord Portogallo:il cane De Castro Laboreiro,tutt’oggi esistente e somigliante al Labrador. Visto l’assonanza tra i due nomi è possibile che questo sia stato storpiato dai pescatori di Terranova in “Labrador.”.

L’unica cosa che sappiamo con certezza è che il primo allevatore di Labrador fu Lord Malmesbury. Il capostipite della razza fu Buccleuch Avon,nato nel 1855. Il Kennel Club inglese riconobbe ufficialmente la razza nel 1904. All’inzio i soggetti erano esclusivamente neri,fu Mrs Wormald a selezionare i primi esemplari gialli che ebbero un tale successo da essere ammessi nello standard nel 1925. Successivamente arrivò anche la variante cioccolato.